Logo

Newsletter

Marzo 2022

Consulta per le Persone in Difficoltà

Ciao,

spero tu lo possa sentire forte, ma questa newsletter si apre con un grande applauso simbolico per Stevo Pendarovski. Il presidente della Macedonia, mano nella mano, ha accompagnato a scuola Embla Ademi, una bambina di 11 anni con sindrome di down, vittima di episodi di bullismo. “I bambini con disabilità – ha dichiarato – meritano l’inclusione e l’accesso all’istruzione. Tutti dobbiamo mostrare comprensione, empatia e sostegno alle persone con disabilità. Aiutare i bambini come Embla, ci aiuterà anche a imparare da loro come gioire sinceramente, condividere ed essere solidali”.

Non si tratta di una buona notizia isolata, perché ce ne sono tante altre che circolano in questo periodo, pensiamo a Sofia Jirau: è la prima modella, anche lei con sindrome di down, ad entrare nel mondo di Victoria’s Secret. Un evento storico che la ventiquattrenne portoricana ha annunciato su Instagram: “L’ho sognato, ci ho lavorato e oggi è un sogno che si avvera. Posso finalmente svelarvi il mio grande segreto”.

Venendo poi in italia, c’è lui che improvvisamente è finito sulla bocca di tutti. Sebastiano Gravina, un ragazzo non vedente meglio noto con l’alias di @videociecato in uno dei suoi ultimi video su Tik Tok ha totalizzato ben un milione e 400 mila visualizzazioni. Come? Semplicemente spiegando in modo divertente a cosa servono le strisce bianche rialzate presenti nelle stazioni e sulle banchine ferroviarie. Quindi nessun doppiaggio comico o facce stupite alla Chaby Lame per acchiappare più like possibili, ma la dimostrazione di quanto spesso ciò che ci sfugge e proprio quello che abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni. Videociecato docet!

Le donazioni come puoi immaginare sono un’azione essenziale per poterci consentire di migliorare le condizioni delle persone più fragili e in difficoltà, tanto che in questa attività incontriamo il consenso anche di aziende e marchi importanti.

In questo caso salutiamo Feltrinelli e Quercetti, i brand appena saliti a bordo delle nostre iniziative e con cui abbiamo stretto una preziosa e proficua collaborazione.

A proposito di temi “non di quelli soliti”, manca poco al compleanno della CPD!

In occasione di questa importante ricorrenza si sono aperte le iscrizioni, per tutte le scuole d’Italia, al contest “Non il solito TEMA”.

La CPD organizza questo evento come un momento di sensibilizzazione, per riflettere insieme sull’abbattimento dei pregiudizi e di ogni tipo di barriera. Anche quest’anno, la scelta del tema del 3 dicembre – Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità – spetterà a loro. È possibile iscriversi e inviare la proposta attraverso questo modulo, entro e non oltre il 20 marzo 2022 alle ore 12.00.

La nostra giuria selezionerà 10 lavori, quelli ritenuti più interessanti e saranno esposti durante la mattinata del 12 aprile 2022 oltre a decretarne il vincitore.

Per informazioni: Tel. 349 2834974 – (da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 17.00)

oppure scuole3dicembre@cpdconsulta.it.

Rimanendo in compagnia dei più piccoli ti segnalo anche OGR Kids & ULAOP, il nuovo palinsesto di attività educative rivolto alle famiglie con bambini dai 3 ai 12 anni . L’iniziativa lanciata dalle OGR è nata dalla co-progettazione tra OGR Torino e Fondazione ULAOP-CRT e “invita adulti e bambini nelle officine di corso Castelfidardo per condividere un ricco calendario di attività gratuite sia in presenza durante la settimana, all’uscita da scuola – on…week! – e il fine settimana – on…weekend! – sia da remoto – on…line!

Laboratori, esperienze di incontro e apprendimento, visite guidate alla scoperta delle mostre e della storia delle ex Officine Grandi Riparazioni di Torino, divertenti kit didattici per scoprire la programmazione del luogo dove un tempo si riparavano i treni e oggi si gioca e cresce insieme!

 

Infine, al di là delle sue imprevedibilità, marzo è soprattutto il mese che ci porta la primavera, il momento ideale per programmare viaggi o iniziare ad avvicinarsi di più a una dimensione outdoor. Per questo ti suggerisco la visione di “Sul Sentiero Blu”, il documentario ora nelle sale che racconta Il viaggio di un gruppo di giovani con autismo sulla via Francigena. L’opera, per la regia di Gabriele Vacis e la produzione di Michele Fornasero per Indyca, affronta con estrema delicatezza temi sociali e relazionali rispetto all’autismo. I protagonisti. insieme ai loro medici ed educatori, percorrono oltre 200 km a piedi in 9 giorni. Il loro viaggio si concluderà a Roma, dove tra varie autorità incontreranno anche Papa Francesco.

 

Questo articolo sarà cancellato il martedì 3rd Maggio, 2022

logo-CPD-Consulta-per-le-Persone-in-Difficolta.jpeg