A.P.R.I CIRCOLARE n.35/ 2020 – Lunedi 31 Agosto

INDICE Newsletter  A.P.R.I.  n. 34/2020 – Lunedì 24 Agosto: 

1 -SMARTPHONE: BLACKBERRY RILANCERÀ LA TASTIERA

2 – BERGAMO: CONTINUA LA MOBILITAZIONE PER I TRASPORTI

3 – ASTI: “APRI ALLA VITA” NEL PARCO PASTRONE

4 – LA STORIA ACCESSIBILE SU YOUTUBE

5 – VIAGGI: LE NUOVE PROPOSTE DI PLANET

6 – MUSICA: UNA DEDICA ANCHE AI CANI GUIDA

7 – SEGNALAZIONI

1 – SMARTPHONE: BLACKBERRY RILANCERÀ LA TASTIERA

Lo storico marchio statunitense BlackBerry, oggi in mano alla società cinese FIH Mobile, ha preannunciato di voler riproporre, anche in Europa, una nuova generazione di smartphone 5G dotati di tastiera fisica. Tali prodotti, sviluppati con sistema operativo Android, potrebbero potenzialmente rivelarsi particolarmente accessibili ai disabili visivi. La linea di telefoni intelligenti sarà sviluppata in sinergia con l’azienda texana Onward Mobility. I primi esemplari saranno disponibili in Italia nei primi mesi del 2021. Solo allora sarà ovviamente possibile valutarne concretamente il livello di accessibilità.

2 – BERGAMO: CONTINUA LA MOBILITAZIONE PER I TRASPORTI Dopo la petizione online ed i servizi delle TV locali, anche il quotidiano Eco di Bergamo ha pubblicato, martedì 25 agosto, un articolo dedicato alle richieste portate avanti dalla nostra associazione. Si tratta dell’installazione degli annunci vocali sui mezzi pubblici gestiti da ATB. Per leggere l’interessante servizio potete cliccare QUI . L’azienda di trasporto, dal canto suo,  ha assicurato che le sintesi vocali verranno attivate su tutte le linee entro la fine del 2020. Sarebbe indubbiamente un buon risultato che speriamo possa tradursi concretamente in fatti reali.

3 – ASTI: “APRI ALLA VITA” NEL PARCO PASTRONE

Nella mattinata di sabato 29 agosto, presso il Parco “Emanuele Pastrone” di Asti, si è svolta la presentazione ufficiale dell’opuscolo “APRI alla Vita” che contiene testimonianze ed articoli scritti da persone disabili visive. La manifestazione, autorizzata dalla Questura, si è potuta svolgere all’aperto con l’impegno di mantenere il distanziamento sociale e di rispettare le normative vigenti sull’emergenza sanitaria. Nel corso dell’iniziativa sono state effettuate le riprese di un video-documentario che verrà poi proiettato nel corso di una conferenza stampa prevista per sabato 10 ottobre p.v. Per ulteriori informazioni sull’opuscolo e sul video scrivere a: asti@ipovedenti.it

4 – LA STORIA ACCESSIBILE SU YOUTUBE

L’immenso patrimonio culturale disponibile a tutti su Youtube viene spesso trascurato dai tiflologi e dagli insegnanti di sostegno. In questo breve articolo ci occuperemo innanzitutto della storia riservandoci, in un secondo momento, di approfondire altre materie scolastiche. Il grande contenitore online propone infatti numerosi canali tematici fra i quali non mancano lezioni e riflessioni essenzialmente parlate e molto avvincenti. Anche se alcuni documenti risultano ovviamente accompagnati da immagini, non di meno il loro contenuto si rivela pienamente accessibile ai non vedenti. Proporremo dunque, quì di seguito, una selezione di canali che consigliamo di monitorare sistematicamente agli insegnanti ed educatori. Non possiamo che iniziare dalla “star” degli storici contemporanei: il prof. Alessandro Barbero, ordinario di storia medievale all’Università del Piemonte Orientale. La sua oratoria semplice, coinvolgente ed accessibile fa uso quasi esclusivamente della parola. I suoi fan hanno recentemente creato, per le sue performances, un canale dedicato che, in poche settimane, ha già raggiunto oltre 24.000 iscritti. Quì sotto vi inseriamo volentieri il link diretto:

https://www.youtube.com/channel/UCuEll-bc5N6ziqDJdan7MwQ

Passando ora alla storia romana non si possono perdere assolutamente le vivacissime ricostruzioni del genovese Roberto Trizio. Non si tratta questa volta di un accademico, ma di un dilettante grande appassionato della materia. I suoi video monotematici risultano brevi ma assolutamente godibili e scientificamente fondati. Non mancano inoltre, di tanto in tanto, battute ed aforismi che riescono indubbiamente ad alleggerire anche le narrazioni più impegnative. Eccovi, quì di seguito, il link al canale di Roberto Trizio che conta attualmente ben 90.000 iscritti:

https://www.youtube.com/channel/UCdSELFnsKyXHwDvpjhOeegw

Segnaliamo altresì anche altri due canali piuttosto interessanti. “Lezioni di storia” raccoglie, anche se ultimamente con minore assiduità, interventi autorevoli di vari professori ed intellettuali affermati. Ovviamente, a seconda dello stile di ciascuno, i loro contributi possono apparire più o meno seguibili dal grande pubblico. “Italia Medievale” è invece dedicato essenzialmente alla presentazione di nuovi libri di argomento storico. Ogni filmato dura circa mezzora e risulta naturalmente più o meno coinvolgente a seconda dell’argomento. Entrambi i canali hanno dimensioni più ridotte rispetto ai precedenti. Mettiamo quì sotto, in ordine di trattazione, i due link:

https://www.youtube.com/channel/UCNd9ycN9KUm4efGdbosmLxw

 

https://www.youtube.com/channel/UCUlR_2ouUcj28plBlVY-YyQ
Concludiamo, a questo punto, con uno sguardo alla realtà locale piemontese: il canale del Museo Egizio di Torino, quello del Centro Studi Piemontesi ed un contenitore amatoriale, ma non per questo meno interessante, denominato “Piemonte magico e insolito”. Nell’inserirvi, quì sotto, i tre link, auguriamo a tutti buon ascolto e buona audio-lettura:

https://www.youtube.com/channel/UCu0NN4cZekeB2KKha2XwYyQ

https://www.youtube.com/channel/UCc0EHygplPedHZUjJ7n-Q

https://www.youtube.com/channel/UC1VrOBKwUr5bn3D4-JDnVIg

Un’ultima osservazione ci sia consentita: youtube è letteralmente pieno di canali creati da professori di scuola media o delle superiori. In essi sono inseriti lezioni ed approfondimenti di ogni materia. La qualità di questi prodotti tuttavia varia molto dalla personalità degli autori, dai mezzi tecnici utilizzati e dalle capacità comunicative.

Chi fosse interessato a testarli potrà utilizzare ampiamente il motore di ricerca interno di Youtube indicando il fatto storico o il periodo che interessa.

5 – VIAGGI: LE NUOVE PROPOSTE DI PLANET

Il tour-operator veronese Planet Viaggi Accessibili propone, per i prossimi mesi autunnali, due interessanti iniziative particolarmente rivolte a persone con disabilità visiva. Entrambe, onde evitare inconvenienti sanitari,  si svilupperanno sul territorio italiano. Dal 26 settembre al 2 ottobre è programmato un tour sensoriale in Sicilia che comprende interessanti esperienze tattili e gustative, oltre ad una passeggiata sull’Etna. Dal 14 al 18 settembre sarà invece la volta di Matera, la capitale europea della cultura per il 2019, città lucana famosa per i Sassi e le sue chiese rupestri. Per ulteriori informazioni ed eventuali adesioni scrivere alla seguente email: info@planetviaggiaccessibili.it

6 – MUSICA: UNA DEDICA ANCHE AI CANI GUIDA

Ogni tanto emergono nuove e vecchie canzoni, più o meno conosciute, con riferimenti alla disabilità visiva. In questa settimana di fine agosto, in cui sono purtroppo riemersi a Torino alcuni pregiudizi nei confronti dei possessori di cane guida, vorremmo dedicare a tutti loro, ed in primis ovviamente al nostro Comitato che si occupa di questi amici, una canzone che tratta poeticamente tale argomento. Si tratta di “Guidami tu”, cantata dal nostro grande sostenitore, e coordinatore di Bergamo, Matteo Tiraboschi. Di lui, e della sua bella voce da tenore,  ci siamo già occupati in questa rubrica e nell’ultimo numero della rivista Occhi Aperti. Buon ascolto dunque e un riconoscente pensiero a tutti i nostri amici a quattro zampe:

www.youtube.com/watch?v=S2Ft8qcVwNU

7 – SEGNALAZIONI

Ricordiamo a tutti i soci che l’Assemblea Generale è convocata per il pomeriggio di sabato 3 ottobre p.v., alle ore 16,00, presso l’Aula Magna della sede centrale, via Nizza 151 a Torino. Ciò ovviamente a meno di nuove disposizioni restrittive a livello sanitario. Presso la sede centrale si raccolgono, tramite email o telefonate, le candidature alle seguenti cariche sociali:  presidente, vice-presidente e componente della Giunta Esecutiva, consigliere generale, sindaco-revisore. Per ulteriori informazioni telefonare al seguente numero:  011 – 664.86.36.

Da lunedì 31 agosto le attività riprenderanno normalmente presso tutte le sedi del sodalizio. Ovunque saranno ovviamente applicate tutte le normative sanitarie anti- Coronavirus.

Riprendiamo ad indicare, nell’approssimarsi delle scadenze fiscali, il codice fiscale della nostra associazione a beneficio di coloro che intendessero devolverci il cinque per mille. Ci permettiamo, in questo difficile anno, di rivolgere a tutti un caldo appello in tal senso. Anche APRI-onlus ha infatti dovuto affrontare parecchie problematiche per l’emergenza Coronavirus. Fino ad ora siamo riusciti, per il momento, a sopravvivere dignitosamente, anche grazie alla nostra politica economica prudente del passato. Le esigenze tuttavia non mancano di certo. Il codice fiscale è il seguente:  920 122 000 17

Quì sotto anche il video-spot sul cinque per mille che vi invitiamo a diffondere tra amici e conoscenti:

www.youtube.com/watch?v=hfINiSeqEEU
 

Indichiamo inoltre il codice IBAN per coloro che volessero fare delle offerte detraibili o versare la quota di iscrizione:

IT27V0760101000000011332103   intestato ad A.P.R.I.-onlus

Si fa altresì presente che il testo integrale della newsletter è disponibile, ventiquattro ore su ventiquattro, nella nostra segreteria telefonica informativa. Per ascoltarlo telefonare al seguente numero:  011 – 664.16.57.
Per formulare domande o esprimere valutazioni agli estensori del notiziario scrivere alla seguente email: bongi@ipovedenti.it

Chi invece dovesse riscontrare problemi tecnici nella ricezione della newsletter può scrivere al nostro webmaster al seguente indirizzo: luca@web.to.it